Lavoro, le figure professionali più ricercate dopo (e durante) il coronavirus

Le principali ricerche di personale negli USA del momento, pubblicati su Linkedin, sembrano riguardare tutti quegli ambiti necessari per fronteggiare l’emergenza nell’immediato: cassieri e responsabili di magazzino, presentate per lo più dalle catene della grande distribuzione, e driver per le grandi catene di delivery. Si ricercano, però, ovviamente anche infermieri e operatori socio-sanitari. Particolarmente richiesti, poi, anche esperti di sistemi informatici, psicologi e tutor in grado di garantire una formazione scolastica via web.

E in Italia? Secondo Adecco Group cresce la richiesta di professionisti del settore sanitario, in particolare di infermieri specializzati. Al contempo aumenta anche quella di operai in ambito chimico e farmaceutico, per rafforzare la produzione di mascherine e igienizzanti, di addetti alla Gdo, alla logistica e a tutta quella serie di attività legate all’e-commerce, con ricerche urgenti di addetti al magazzinaggio, alla logistica e alla consegna. In aumento infine la richiesta per addetti alle pulizie e interventi di sanificazione.

Consulta l’articolo in versione integrale

(https://www.vanityfair.it/mybusiness/annunci/2020/04/27/posto-lavoro-ricercato-dopo-il-coronavirus)

Indice

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Guide

Potrebbe interessarti anche

Perché vuoi lavorare qui?

Questa domanda ha lo scopo di sondare la motivazione che ti spinge a candidarti per quell’azienda per verificare se si tratta di un semplice “mi serve un lavoro” oppure “voglio fare QUESTO lavoro!”